Under 14 Elite – IL PINO RITORNA ALLA VITTORIA ESPUGNANDO AREZZO

ASD Scuola Basket Arezzo – ASD Pino Dragons BK Firenze 43 – 59 (11-13; 18-29 ; 27-46)

ASD Pino Dragons BK Firenze: Santin 10, Capecchi, De Zolt 7, Tadini L. (Cap) 2, Tadini G., Panzani, Pinzani 8, Bocconi 2, Bechis 17, Postiferi 11, Vestri 2, Cioni.
All. Volpi – Idini

Il Pino Dragons, torna alla vittoria dopo due sconfitte ma deve faticare e non poco, per espugnare Arezzo, un po’ per la calda giornata primaverile ma anche per la mancanza di partite giocate nelle ultime due settimane che hanno abbassato il ritmo partita e l’attenzione.
Il primo quarto comincia con il piede giusto per i ragazzi di Firenze, azioni semplici ed efficaci in attacco ed una buona difesa, però dopo essersi portati avanti sul parziale di 11-4, l’Arezzo comincia a macinare gioco e più per demeriti della squadra ospite che per meriti della squadra di casa si arriva al suono della sirena sul parziale di 13 a 11 per il Pino, con coach Volpi che deve urlare e non poco per spronare la propria squadra.
Nel secondo quarto, per i primi cinque minuti la musica non cambia, ritmo lento e molti errori sia in attacco che in difesa da ambo le parti, poi con un break di 8-0 ed alzando la pressione difensiva il Pino chiude il quarto con un parziale di tempo di 16 a 7 e si va all’intervallo sul 29 a 18.
Alla ripresa del gioco l’Arezzo pressa forte in difesa e cerca di accorciare le distanze, ma il Pino controbatte colpo su colpo e con dei bei scambi in velocità tra Santin e Bechis finalizzati da dei bei canestri ed un preciso ed aggressivo Pinzani in attacco, chiudono sul punteggio parziale di 27 a 46 con una bomba da tre di De Zolt.
Nel quarto tempo il ritmo si riduce ancora di più, sul parquet da ambo le parti si alternano tutti i convocati della partita ed il parziale di tempo va alla compagine di casa per 16 a 13, parziale che però non incide sul punteggio finale che si fissa sul 59 a 43 per il Pino.
Si rientra a Firenze con una vittoria che fa morale e punti classifica, il ritmo partita va recuperato rapidamente ed in una giornata non particolarmente brillante si segnalano le buone prestazioni di Bechis e Pinzani che nei momenti più bui della partita hanno saputo suonare la carica e spronare i compagni.
A fine partita, tutti in campo genitori e figli, per una mini sfida a terminare in allegria questa vittoriosa trasferta aretina.
Adesso nemmeno il tempo di rifiatare che lunedì sera ci aspetta sul parquet di casa il Tavarnelle.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.